Domande frequenti

Cos'è la Psicomotricità?

La Psicomotricità è un’attività che poggia su basi semplici e universali: gioco spontaneo, movimento corporeo, la rappresentazione e il piacere del vissuto relazionale. Innato e universale, il gioco è il mezzo per eccellenza a disposizione del bambino per scoprire se stesso e il mondo. La possibilità di poter giocare e muoversi in libertà, di sentirsi sicuro e accettato, è per il bambino il terreno ideale per esprimere tutto il suo potenziale creativo e raccontarsi agli altri nella sua unicità.

A chi è rivolta la Psicomotricità?

La Psicomotricità è rivolta ai bambini dai primissimi mesi di vita fino agli 8- 10 anni circa.

Che differenza c'è tra Psicomotricità ed Educazione motoria?

Durante l’educazione motoria si predilige il movimento inteso come allenamento, raggiungimento di traguardi, ponendo l’attenzione sul risultato, attraverso esercizi uguali per tutti i bambini. L’attenzione durante la Pratica Psicomotoria è rivolta al movimento in sé e non al risultato, permettendo al bambino di sperimentare il corpo, con i propri tempi e modalità, attraverso il semplice piacere di scoprire e usarne le potenzialità.

Hai altre domande?

Se hai qualche domanda e vuoi ulteriori chiarimenti in merito alle attività del Saltapicchio non esitare e contattaci!

Contattaci
Iscriviti ora alla newsletter

Iscriviti ora alla newsletter

Lasciaci la tua email per ricevere la newsletter e gli aggiornamenti sulle nostre attività e le iniziative per il tuo bambino!

Bene! Ti sei iscritto con successo.